Ukulele band

Ogni weekend a Norwich, se il tempo non è pessimo, ci sono svariati artisti di strada e musicisti a rallegrare la piazza.

Più di uno merita una menzione, ma i primi a meritarsi un post non possono che essere i simpaticoni della Norwich Ukulele Band, capaci di schierare venti Cristiani lungo la strada che fiancheggia Jarrolds a strimpellare sui loro arnesi cantando a due voci canzoncine allegre. Grazie cari!

Annunci

Dalla scrivania

Due mesi dopo aver iniziato a lavorare a Norwich ho guadagnato già un cambio di scrivania (considerando che in agosto andremo tutti in un nuovo edificio…).

Con l’arrivo della primavera la vista dalla mia nuova finestra ha iniziato ad avere un senso:

Blossom

Waffle curativi

Quando Lisa ha passato qualche giorno stravolta dalla settimana al curry in India, abbiamo messo in campo una dieta ferrea… ma con scarsi risultati. Dopo giorni di verdure bollite, riso e pollo… siamo finiti a provare un antico rimedio alla Waffle House.

Incredibilmente dopo un Waffle alle noci Lisa ha iniziato a sentirsi meglio! La bufala del riso bollito, tramandata con la connivenza della lobby delle nonne, non ha più scampo.

#debunked

Il mio cineforum è differente

Da gennaio abbiamo una piccola attività sociale: il cineforum. Interessante notare che in inglese si chiami Film club, ma dato che la sede è The forum rimane comunque un legame linguistico, puramente casuale, con l’Italiano.

Il nostro battesimo è stato con Eternal sunshine of the spotless mind (2004), un film che ha il problema di essere in larga parte su pensieri dei personaggi, che per tradizione sono discorsi sotto voce… e nun se capiscono.

La cosa interessante del Film Club, però, è che ogni mese sono i membri a scegliere prima il tema e poi una rosa di titoli ed infine a votazione il film da vedere!

Altra chiccha è che la discussione dopo il film, per chi vuole, è in un Pub (no, questo è normale in effetti).
Il pub, però, si chiama Coach and Horses, e mi fa sempre pensare a “Horse and Hund” di Notting Hill.

Giocattoli da cucina

L’arrivo della macchina per la pasta ha portato un nuovo passatempo per le scure serate invernali qui a Norwich: abbiamo testato immediatamente il giocattolo nuovo con la sfoglia per la lasagna, ma anche le tagliatelle non sono male!

Da testare il formato “spaghetto”, vedremo 😉

Under the snow

Tornati dal Gambia il viale che percorriamo per arrivare al lavoro era già trapuntato da crocus pronti alla primavera, la temperatura era meno rigida di come l’avevamo lasciata e… come in tutta Europa il trend si è invertito.

Fino a far tornare l’inverno, sotto 20 centimetri di neve.

Camminare per Norwich non era letteralmente una passeggiata, ma il paesaggio imbiancato – per qualche giorno – è stata una bella esperienza.

P.S. Il nostro centro di ricerca (vedi sotto), si trova in Colney lane. L’etimologia significa “strada dei conigli”, e sì… non è un ricordo antico ma è tuttora massicciamente abitata da conigli che tendono durante l’anno a farsi vedere al tramonto. Con la neve non solo si sono dati più da fare, erano anche incredibilmente più facili da individuare

IMG_2607.JPG

Big boom

Venerdì sera Norwich ci ha finalmente dedicato un’accoglienza col botto! Non esattamente il cinque novembre, quindi, ma quasi. L’evento è stato chiamato Big Boom, e ha riempito la piazza – dopo le cinque di pomeriggio! – per la prima volta da che siamo qui.

Lo spettacolo di fuochi d’artificio e musica è stato piacevole, ma vedere il centro riempito molto di più!