Integrazione

Avevano da fare, un po’ di lavoro arretrato, un po’ di lavoro appena arrivato, alcune cose da finire e hanno creduto, ingenuamente, di poter pranzare alle 13:30.

Si sono presentati in mensa dotati di un po’ di pollo e di alcuni falafel, avanzi della sera precedente, sicuri di comprare in mensa quel che mancava al proprio pranzo. Sono arrivati in mensa alle 13:37, e hanno guardato desolati il bancone pulito e il cibo avanzato già buttato nel pattume. Si sono guardati: in UK non si pranza alle 13:30, non è la mensa dell’università che serve cibo fino alle 14:45. Hanno fatto tardi. Ma poi, le 13:38, si può considerare tardi?

Sta di fatto che hanno avuto un momento di vera integrazione: hanno pranzato con gli avanzi del giorno prima, con un contorno di patatine in sacchetto e accompagnando il pranzo col cappuccino.

È fatta: dopo aver bevuto il cappuccino durante il pranzo si sentono integrati. Ma danno dei barbari a se stessi.